• Novella Spanò

Lavorare in viaggio

Lasciamo Messina dopo tre giorni intensi di riprese al Marina del Nettuno, tra mare, sguardi e tanta tanta luce. Credo che ne uscirà fuori qualcosa di emozionante.


Barca pescatori nel porticciolo turistico del Marina del Nettuno a Messina
La barca di Amedeo

Siamo sul treno che ci riporta a Roma, domani mattina si riparte.

Lavorare in viaggio è una nostra prerogativa da sempre, fa parte del nostro DNA ed ogni nuova esperienza è sempre una scoperta. Questa volta abbiamo giocato in casa, abbiamo potuto lavorare nella mia città. Il mare nel nostro lavoro e’ sempre un grande alleato, in particolare se accompagnato dal sole e da un cielo aperto. E tutti coloro che vivono sul mare sono aperti, gentili, capaci di donarti il tempo senza pensare, solo per il piacere di poterti essere utile. Tre giorni senza intoppi, sostenuti e catalizzatori di buoni pensieri e idee. Noi vogliamo restituire qualcosa di questa bellezza vissuta.

Vogliamo ringraziare Ivo, Clorinda, Pasquale e la sua brigata, Tonino, Danilo, Maniola, Carolina, Christian, Nino, Santino, Celeste, Francesco, Amedeo, ovunque egli sia, tutti quelli che ogni giorno lavorano affinché il Marina del Nettuno sia ciò che e’ sempre stato, un bel pezzo della nostra città. Auguri di buona ripartenza!!!!!




39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Ovunque